AREA TERRITORIALE DI VIADANA

Descrizione:

 

Responsabile Rosa Peschi
Coordinatore Lorenza Brandani


Si compone delle seguenti articolazioni:

CPS - Centro Psico Sociale (Viadana) e ambulatorio di Bozzolo: è la sede in cui viene formulato il progetto terapeutico del singolo paziente; l’equipe del CPS è deputata alla realizzazione di tale progetto, garantendo una integrazione degli interventi tra le varie strutture (SPDC, CRA, CPM, RL).

Il ruolo centrale del CPS mira ad impedire che l’intervento sul paziente si realizzi in modo frammentato, attraverso l’attuazione dei seguenti percorsi clinici:

  • consulenza
  • assunzione in cura
  • presa in carico (trattamento integrato)

Premessa necessaria per la realizzazione della continuità terapeutica è la “presa in carico”, cioè l’assunzione di responsabilità da parte di un gruppo di lavoro verso un individuo e la sua sofferenza. Tale assunzione di responsabilità si rende indispensabile nei confronti di quelle situazioni in cui il disturbo mentale tende a persistere nel tempo ed estrinsecarsi nelle sue forme più gravi. Dopo la fase di osservazione, viene costituita una micro équipe multi professionale referente che provvede a predisporre il relativo progetto (PTI). L’identificazione del case manager garantisce l’implementazione del PTI.

Residenzialità leggera: è un programma che garantisce una risposta al bisogno di completamento del percorso riabilitativo per pazienti con grado di autonomia intermedia che possono essere inseriti in piccoli nuclei comunitari in case o appartamenti.

Fa capo alla struttura U.O. Psichiatrica Mantova 2.

AREA TERRITORIALE DI VIADANA