Tre Panda per potenziare l’attività di assistenza domiciliare del Poma

Iom dona le auto sotto il segno una solidarietà in continua crescita

 

fotoMantova , 20 Ottobre 2010 - Questa mattina, nella hall dell’ ospedale Carlo Poma di Mantova,  è stata presentata la donazione di tre auto Fiat Panda Van offerta dall’ associazione volontaristica Iom – Istituto Oncologico Mantovano.
Le automobili rappresentano un contributo significativo per potenziare l’attività di assistenza domiciliare svolta dalla Struttura Cure Palliative dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma.
L’ospedalizzazione domiciliare è un servizio riservato ai pazienti oncologici critici e si sviluppa in tutto il territorio mantovano. Un’èquipe medica dell’ Azienda Ospedaliera Carlo Poma in stretta collaborazione con fisioterapisti, psicologi ed infermieri presta quotidianamente attività di assistenza e cura ai pazienti nel proprio domicilio fornendo un programma assistenziale personalizzato per contribuire al mantenimento del loro livello di benessere.
Per garantire tale servizio lo Iom, associazione vicina alle esigenze dei pazienti oncologici e che opera in maniera sinergica con la Struttura Cura Palliative, ha donato i mezzi per consolidare il servizio e consentire al personale medico e sanitario di essere sensibilmente presente a Mantova ed in provincia.

Un gesto significativo, di valore umano, reso possibile grazie anche alla solidarietà e all’impegno congiunto di privati cittadini che credono nelle finalità perseguite dallo Iom. Un segno di vicinanza ai pazienti e alle loro famiglie che trasmette l’importanza delle cure assistenziali.
Il sostegno di IOM da tempo si manifesta quotidianamente nell’attività giornaliera della struttura attraverso la presenza di volontari attivi e professionalmente formati. Inoltre l’associazione collabora e condivide progetti di miglioramento sviluppati dalla struttura stessa impegnandosi a sostenere le iniziative attraverso raccolte fondi ad hoc.

Sono intervenuti il Direttore Generale Luca Filippo Maria Stucchi, il presidente dello Iom Attilio Anserini, il Direttore di Dipartimento Medico Pier Paolo Vescovi e il Direttore della Struttura Semplice Cure Pallliative Riccardo Malaspina. Presenti i vertici della Direzione Strategica, Anna Gerola - Direttore Amministrativo e Pier Vincenzo Storti - Direttore Sanitario, Raffaello Stradoni - Direttore Sanitario del Presidio di Mantova, Santina Sansoni - Direttore Sitra, Enrico Aitini - Direttore della Struttura Complessa Oncologia, l’èquipe della Struttura CurePalliative ed i volontari dell’associazione IOM.

foto

 


 



Pagina aggiornata al: 20 Ottobre 2010