Open Day Corsi di Laurea, 146 studenti fra percorsi di orientamento e prove pratiche

Sulla scorta dell’esperienza positiva condotta gli anni scorsi, ieri si è tenuta la quarta edizione dell’Open Day dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie presenti all’interno dell’Azienda Carlo Poma, con la partecipazione di 146 studenti delle scuole superiori. La giornata ha rafforzato i contenuti trasmessi durante gli incontri di orientamento attuati negli istituti di tutto il territorio provinciale. I partecipanti hanno potuto interagire con i professionisti che operano all’interno dell’Azienda sia attraverso i percorsi programmati dagli operatori dei Corsi di Laurea sia partecipando attivamente a laboratori simulati. Nel 2011 gli studenti che hanno conseguito la laurea sono stati 90 tra infermieri, ostetriche, logopedisti, tecnici di radiologia e fisioterapisti. Il 60 per cento di loro ha già trovato un posto di lavoro.

L’incontro è iniziato con il saluto dei vertici dell’azienda e dei responsabili dei corsi di laurea, che hanno sostenuto la necessità di una scelta formativa ispirata non solo dalle possibilità occupazionali ma soprattutto dalla motivazione, dalla passione e dalla consapevolezza della loro utilità sociale. Quest’anno si è proposta un’importante novità: sono stati allestiti laboratori simulati gestiti dagli studenti del terzo anno di ogni Corso di Laurea. Grazie a loro gli iscritti all’Open Day hanno anche potuto cimentarsi personalmente nell’esecuzione delle tecniche illustrate.

Gli studenti dei Corsi di Laurea hanno poi accompagnato gli iscritti alla giornata nelle visite guidate all’interno dei reparti. L’Open Day ha visto la partnership tra professionisti universitari afferenti alle Università degli Studi di Brescia e Milano e professionisti ospedalieri presenti nei diversi contesti di cura: Direttori di Struttura, Responsabili di Area Dipartimentale, Coordinatori, Tutor e Assistenti di Tirocinio. Gli studenti dei Corsi di Laurea che hanno contribuito alla realizzazione dell’Open Day sono stati in totale 39, di cui 9 per il Corso di Laurea in Infermieristica, 10 per il Corso di laurea in Logopedia, 5 per il Corso di Laurea in Tecnici di Radiologia, 4 per il Corso di Laurea in Ostetricia, 1 per il Corso per educatori professionali.


I PERCORSI NELLE STRUTTURE
Il secondo momento ha previsto la visita nelle strutture sanitarie da parte degli studenti, accompagnati da studenti e Tutor dei Corsi di Laurea, per mostrare i professionisti all’opera nel loro contesto abituale di lavoro. Per rinforzare e sostenere la scelta formativa, sono stati strutturati 13 percorsi disciplinari e multidisciplinari, ai quali gli studenti sono stati assegnati a seconda dell’ interesse e delle preferenze espresse durante gli incontri di orientamento. In particolare sono stati organizzati i seguenti percorsi: cardiologico, cardio-chirurgico, terapia intensiva neonatale, emergenza, neurologico, riabilitazione cardio-respiratoria, riabilitazione pneumologica, riabilitazione funzionale, “educativo”, logopedico, ostetrico, e due di radiodiagnostica. Inoltre, durante uno dei laboratori è stato illustrato il funzionamento su manichino del defibrillatore semi-automatico, e sono state mostrate le manovre di emergenza di pertinenza infermieristica. Il Servizio Emergenza Urgenza 118 ha inoltre messo a disposizione un’auto medica. In molti casi anche i pazienti ricoverati hanno integrato ed arricchito con il loro vissuto la professionalità agita dagli operatori sanitari nell’arte “del prendersi cura”.

LA CUSTOMER SATISFACTION
Agli studenti che si sono presentati all’appuntamento, è stato chiesto alla fine del percorso un parere rispetto l’iniziativa, tramite la somministrazione di un questionario di gradimento: in 116, pari all’80 per cento, hanno espresso la loro valutazione. Il 100 per cento degli studenti ha considerato complessivamente l’esperienza positiva. Questa valutazione è ulteriormente confermata dalle risposte fornite dagli studenti alla domanda relativa all’utilità dell’esperienza ai fini della futura scelta universitaria. Infatti, il 56 per cento di loro ha ritenuto la visita guidata molto utile ed il 32 per cento utile. L’aiutare i giovani nella scelta professionale rappresenta la mission della Struttura Ricerca, Sviluppo, Formazione di Base e Complementare diretta da Roberta Dotti, e un valore aggiunto per le professioni sanitarie. La piena riuscita dell’evento è certamente da ricondurre anche all’ impegno, alla disponibilità e alla serietà dimostrati sia nella preparazione che nello svolgimento della giornata dagli studenti dei Corsi di Laurea, e a loro va la gratitudine degli organizzatori, orgogliosi delle loro performance. La strutturazione dei laboratori è stata un’esperienza eccellente per il 14 per cento degli studenti e buona per il 9 per cento. Più del 18 per cento di loro, inoltre, ripeterebbe l’esperienza in futuro.

 

 


 



Pagina aggiornata al: 18 Maggio 2012