Neonatologia, Paolo Villani è il nuovo direttore

Paolo Ernesto Villani è il il nuovo direttore della Struttura complessa di Terapia Intensiva Neonatale-Neonatologia-Nido. Villani, 54 anni, sposato con tre figli, è residente a Fidenza. Si è laureato in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Parma nel 1984. Ha conseguito le specialità in Pediatria (1988), in Neonatologia e Patologia Neonatale (1990), in Cardiologia (2006). Dopo aver lavorato come dirigente medico per le Aziende Sanitarie di Brescia (1986), Leno-Manerbio (1987), Iseo (1988) e Piacenza (1989) nell’Unità operativa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia (1994-2008) con incarico di Ecocardiografia Neonatale, è stato direttore dell’Unità operativa di Neonatologia e Pediatria dell’Ausl di Parma, presidio ospedaliero di Fidenza-San Secondo (2008).

fotoHa svolto attività di docente all’Università degli Studi di Milano e Brescia ed è attualmente professore a contratto all’Università degli Studi di Parma. E’ istruttore nazionale di Rianimazione Neonatale e ha svolto numerosi corsi per medici, infermiere professionali ed ostetriche in aziende ospedaliere intra ed extra-regionali, in particolare in Lombardia, Emilia e Piemonte. E’ componente del Consiglio direttivo nazionale del Gruppo di Studio di Rianimazione Neonatale della Commissione Nascita “Cure Perinatali” della Regione Emilia-Romagna e si occupa in particolare delle attività riguardanti la Rianimazione neonatale e l’Ipotermia.

Villani è inoltre socio della Onlus “Medicus Mundi Italia” che sviluppa programmi sanitari nei paesi del terzo mondo. E’ socio dalla fondazione dell’Associazione “Nati per Vivere” che si è costituita nel 1996 nel reparto di Neonatalogia della AO Spedali Civili di Brescia per migliorare la cura e l'assistenza dei neonati e di fornire un'assistenza di carattere psicologico e materiale ai genitori attraverso un'opera di volontariato. Dal 2008 è medico collaboratore presso il reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale di Bolzano dopo un accordo con l’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige.


 



Pagina aggiornata al: 01 Giugno 2011