Il Laboratorio  AUTART alla Casa del Mantegna

Autostrade del Brennero e Provincia di Mantova premiano il laboratorio d'arte AUTART nella cornicie del concorso di idee "La rotatoria di Mantova Nord", a Mantova il 20 aprile 2011.

Il premio, che ha visto la partecipazione di decine di artisti mantovani e non, ha permesso la raccolta di progetti di opere monumentali tra le quali scegliere quella che sarà allestita presso lo svincolo di Mantova nord a seguito dei lavori di ampliamento della 3^corsia della nota autostrada.
 

premiazione

L'intento che ha spinto Autostrade Brennero a indire il concorso e stanziare i fondi per la realizzazione dell'opera è il sostegno e la vicinanza ai territori entro cui si sviluppa la grande via di comunicazione; proprio per lo stesso motivo, AutoBrennero sceglie di devolvere a favore di associazioni, enti o cooperative locali un riconoscimento economico, che in questa sede è stato destinato ad AUTART di Mantova.

L'atelier AUTART è il laboratorio espressivo pittorico del CPS di Mantova. Dal 2006 grazie alla collaborazione con l'Accademia di Belle Arti Cignaroli di Verona si fa portatore dell'OUTSIDER ART, o arte irregolare, che comprende la variegata famiglia di artisti marginali, emarginati, naif, visionari, spesso malati mentali e sempre o quasi sempre sprovvisti di formazione artistica. Sono persone che operano al di fuori del condizionamento di canoni, movimenti e mercato e che traggono profondità della propria personalità per se stessi e non per altri. Le opere sono eccezionalmente personali e uniche nel concetto, così come nelle tecniche e supporti utilizzati. Nel caso specifico della psichiatria, l'artista outsider aggiunge al talento creativo la particolarità della sua patologia che, a questo livello, comporta un plusvaslore rispetto alle altre forme di arte.
Sulla base di questa impostazione l'atelier d'arte del CPS di Mantova ha cercato di costruire la propria identità, dandosi un nome e un logo e percorrendo la propria storia attraverso vari percorsi ed esperienze con diversi atelieristi che grazie alla loro professionalità e sensibilità hanno permesso il consolidamento e la prosecuzione di questo progetto, sempre più artistico e "meno" riabilitativo. Ad oggi gli artisti mantovani sono riconosciuti a livello nazionale, spesso presenti in mostre del settore e anche in manifestazioni d'arte allargate e hanno maturato una loro quotazione di mercato.
L'atelierista che opera in AUTART in questo periodo è Giorgio Fabbris, di Vicenza, e l'obiettivo a breve termine è allestire una mostra-evento nei giorni del Festivaletteratura. Gli artisti presenti alla Casa del Mantegna (nella foto insieme al Sindaco di mantova e all'Amministratore delegato AutoBrennero) sono Varinia Rettondini, Alessandro Monfrini e Stefano Favaro.
 

La partecipazione all'evento promosso da Autostrade del Brennero rappresenta un importante riconoscimento anche perchè, come sottolinea il dottor Enrico Baraldi, responsabile della Struttura di Psichiatria di Mantova, "Autobrennero e Psichiatria mantovana condividono un lavoro di comunicazione fortemente radicato e riconosciuto nel territorio che si trovano ad attraversare". 



Pagina aggiornata al: 22 Aprile 2011