Anatomia Patologica, in pensione Alberto Bellomi

Chiude la sua attività professionale al Poma Alberto Bellomi, direttore della Struttura di Anatomia Patologica dal 1986. Il professionista, collocato a riposo, viene sostituito da Rossella Fante, primario facente funzione. L’Azienda Ospedaliera è grata a Bellomi per la lunga attività svolta.
 

ALBERTO BELLOMI
Alberto Bellomi, 66 anni, ha svolto la sua attività professionale all’ospedale di Mantova dal 1986, nella struttura di Anatomia Patologica di cui è diventato inizialmente primario facente funzione e poi (nel 1987) direttore. Bellomi è stato assunto all’Ussl 47 di Mantova nel 1984. Tra gli incarichi precedenti si segnalano quelli rivestiti presso l'Azienda Ospedaliera della provincia di Lodi e al Fatebefratelli e Oftalmico di Milano. Ha conseguito la specializzazione in Anatomia Patologica e tecniche di laboratorio e ha svolto attività didattica nelle Scuole di infermiere dal 1974, all’Università di Brescia e al Corso di Laurea in Ostetricia dell’Università di Milano, sezione di Mantova. Ha partecipato alla Foncam contribuendo alla stesura del Protocollo Diagnostico per la parte istocitologica. Fa parte del Comitato di Citopatologia della Siapec-IAP ed è stato consigliere regionale lombardo fino al 2007. Ha promosso nel 1996 la costituzione del Gisci (Gruppo italiano screening del cervicocarcinoma).

ROSSELLA FANTE
Rossella Fante, mantovana, 53 anni, ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Modena nel 1987. Dal 1996 presta servizio nlla struttura di Anatomia Patologica di Mantova. Dal 2005 ricopre l’incarico di alta specializzazione, nell’ambito della struttura complessa di Anatomia Patologica, per la “Patologia del tubo digerente”. Specializzazione in Anatomia Patologica (Università di Modena, 1992) e in Oncologia (Modena, 1997). Tra le attività precedenti a quella svolta al Poma si segnalano, dal 1989 al 1991, la collaborazione con il Registro Tumori della Provincia di Modena per l'individuazione dei casi incidenti, la codifica e la verifica delle diagnosi istocitopatologiche. Dal 1988 al 1996 é stata membro attivo del Registro Tumori del Colon-retto dell'USL 16 di Modena. Dal 1991 al 1996 è stata membro effettivo della Commissione costituita dal Servizio Materno Infantile ed Età Evolutiva dell'USL 16 di Modena per la riorganizzazione dello screening del carcinoma della cervice uterina. Ha prestato servizio come Assistente Medico a tempo pieno presso l'Istituto di Anatomia Patologica di Modena, dal 1992 al 1996. Ha svolto attività didattica per l'Università di Modena, di Milano e di Brescia (sede staccata di Mantova).


 



Pagina aggiornata al: 04 Gennaio 2013