Ricerca di narco-benessere e doppia diagnosi nella generazione dei nativi digitali
Complessità diagnostico – differenziale e sfide terapeutiche
 

26 Ottobre 2012
Auditorium del Centro Culturale San Giorgio
Via Frida Kahlo - San Giorgio di Mantova

Il problema della doppia diagnosi sta acquisendo crescente interesse da parte della comunità scientifica internazionale sia per il locapreoccupante incremento della sua prevalenza che per la sua correlazione con esiti clinici e psico-sociali peggiori.
L'uso di sostanze in soggetti affetti da disturbi mentali si associa, infatti, a non aderenza al trattamento, a più gravi condotte violente, a sintomatologia psicotica di tipo positivo e a significative riduzioni dell'intervallo di tempo tra un ricovero e quello successivo.
I tassi di prevalenza lifetime sono eloquenti: circa la metà degli intervistati con un disturbo da abuso di sostanze soddisfa anche i criteri per uno o più disturbi mentali lifetime. Mentre soltanto il 17% della popolazione generale presenta un disturbo da abuso di sostanze, il 29% dei soggetti con almeno un disturbo mentale e il 47% dei pazienti schizofrenici presentano tale comorbidità.
Il dato, però, si fa ulteriormente allarmante quando parliamo di esordio psicotico dell’adolescente o del giovane adulto (esordio schizofrenico, disturbo dell'umore con sintomi psicotici, ecc.): in alcune statistiche si riscontra un 60-70% di comorbidità.
In Pronto Soccorso, quando lo psichiatra incontra un ragazzo preda di uno stato di angoscia psicotica, avviluppato in una trama delirante, assediato dalle allucinazioni, non può non conoscere a fondo il mondo delle nuove sostanze d’abuso. Non può non saper parlare lo slang di una generazione che va ben oltre i pusher e il mercato tradizionale della droga, che a tutto accede attraverso internet. Pena l’impossibilità di fare diagnosi e trattare appropriatamente, ma soprattutto pena la preclusione di credibilità e alleanza terapeutica.
Da questo imperativo professionale, nasce nell’ambito del Progetto Innovativo “Adolescence: Work in Progress”, questo percorso rivolto a psichiatri, neuropsichiatri infantili, pediatri, psicologi, infermieri ed educatori del DSM, della UONPIA e del Dipartimento Materno Infantile, del SERD, dei Consultori Giovani e della Psicologia Clinica.

Incontro di formazione ECM accreditato per le seguenti figure professionali:
Medici
Psicologi e Psicoterapeuti
Medici di Medicina Generale
Pediatri
Infermieri
Educatori
Assistenti Sociali
Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica

All'evento sono stati preassegnati n. 5,25 crediti ECM.
L'attestato di partecipazione verrà rilasciato a coloro che parteciperanno ad almeno l'80% del progetto, pari a 6 ore su 7

Clicca qui e scarica il programma

 

8.30: Iscrizioni

9.00: Saluti delle Autorità
Mauro Borelli Direttore Generale – Azienda Sanitaria Locale di Mantova
Luca Stucchi Direttore Generale - AziendaOspedaliera Carlo Poma di Mantova
Marco Collini Presidente Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Mantova
Franco Vallicella Direttore SITRA - Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova
Andrea Guandalini Presidente IPASVI Collegio di Mantova


Chairman: Piero Antonio Magnani – Giusseppe Capovilla - Maria Gloria Gandellini

9.30: Introduzione ai Lavori
La doppia diagnosi nell’adolescente e nel giovane adulto: Complessità Diagnostico-Differenziale e Sfide Terapeutiche
Andrea Pinotti

9.45: Valutazioni epidemiologiche sulla doppia diagnosi in provincia di Mantova
Maurizio Gobbetto
10.15: Lezione Magistrale
Esordi psicotici e uso di sostanze: la psichiatria sfidata dagli psiconauti
Fabrizio Schifano

11.30: Coffee Break

11.45: Lezione Magistrale
Esordi psicotici e uso di sostanze: la psichiatria sfidata dagli psiconauti
Fabrizio Schifano

13.00: Pausa Pranzo

14.30: Doppia diagnosi, strategie di intercettazione precoce e riorganizzazione dei servizi: la realtà mantovana
Vincenzo Caprino, Rosa Pancera, Mario Dondi, Silvia Bertoni

15.30: Gravi disturbi di personalità, abuso di sostanze e devianza
Ettore Straticò, Filippo Franconi e Tiziana Sartori

16.30: Psicofarmacoterapia dello scompenso psicotico acuto nell’adolescente e nel giovane adulto con doppia diagnosi: problematiche diagnostico differenziali e profili di sicurezza degli psicofarmaci
Silvia Pusceddu e Roberta Larcinese

17.30: Discussione
18.00:
Conclusione dei lavori e questionari gradimento


___________________________________
RELATORI

Fabrizio Schifano - Chair in Clinical Pharmacology and Therapeutics, Associate Dean, Postgraduate Medical School, Consultant Psychiatrist (Addictions), University of Hertfordshire School of Pharmacy College Lane Campus Hatfield, Herts

Andrea Pinotti - Direttore di Struttura Complessa di Psichiatria del Basso Mantovano – Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova

Maurizio Gobbetto –Direttore del Dipartimento Dipendenze - ASL Mantova

Vincenzo Caprino – Dirigente Medico Psichiatra - Dipartimento Dipendenze - SERT Asola – ASL Mantova

Rosa Pancera – Dirigente Psicologo Dipartimento Dipendenze SERD Mantova - ASL Mantova

Mario Dondi – Psichiatra e Psicoterapeuta -Docente presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna - Consulente Scientifico di “Arca Centro Mantovano di Solidarietà onlus”

Silvia Bertoni - Psichiatra e Psicoterapeuta – Responsabile Sanitario Centro Diurno e Comunità “Coop. Acquario” di Mantova
Ettore Straticò – Direttore OPG - l’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere – Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova

Filippo Franconi – Dirigente Medico Psichiatra OPG - Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere – Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova

Tiziana Sartori – Dirigente Medico Psichiatra OPG - Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere – Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova

Silvia Pusceddu - Dirigente Medico Neuropsichiatra, Struttura Complessa Neuropsichiatra Infantile – Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova

Roberta Larcinese - Dirigente Medico Psichiatra - Centro Psico Sociale di Mantova - Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova

___________________________________________________________________
CHAIRMAN

Piero Antonio Magnani - Direttore del Dipartimento di Salute Mentale – Azienda Ospedaliere Carlo Poma Mantova

Giuseppe Capovilla - Direttore Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile – Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova

Maria Gloria Gandellini - Dirigente Medico Psichiatra - Direttore Dipartimento PAC – ASL Mantova

________________________________________
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Sonia Ghidini - Struttura Sviluppo e Formazione – Azienda Ospedaliera Carlo Poma Mantova
Tel. 0376 464470 – Fax 0376 464503 – sonia.ghidini@aopoma.it

MATERIALE DIDATTICO:
PROF. DONDI
DOTT. GOBBETTO
DOTT. FRANCONI
DR.SSA SARTORI
DR.SSA PUSCEDDU
DR.SSA LARCINESE
DR.SSA PANCERA
PROF. SCHIFANO (la relazione è scaricabile sul portale aziendale INTRANET-Formazione-Materiale didattico)

 

 




Pagina aggiornata al: 03 Ottobre 2012

Attenzione: non è al momento possibile iscriversi all'evento!