Referti di Laboratorio, pazienti avvisati per mail o sms

Un sms o una mail per avvisare i pazienti che i referti degli esami di laboratorio sono pronti. E’ la novità introdotta dall’Azienda Ospedaliera Carlo Poma, la prima in Italia ad aver attivato questo servizio. E’ sufficiente lasciare il proprio numero di cellulare o il proprio indirizzo di posta elettronica al momento dell’accettazione per ricevere una segnalazione che verrà inoltrata non appena il referto sarà firmato digitalmente dai professionisti dell’Azienda. Il servizio è realizzato dal Dipartimento di Medicina di Laboratorio, diretto da Franco Manzato, in collaborazione con la Struttura Servizi Informativi, diretta da Franco Pedrazzini.

Il referto sarà disponibile immediatamente in segreteria, negli orari indicati con l’sms e/o con il messaggio di posta elettronica, o ai distributori automatici, attivi 24 ore su 24, festivi compresi, che si trovano nelle hall dell’ospedale di Mantova e di Pieve di Coriano. Per tutti gli altri punti prelievo l’avviso comunicherà all’utente che il referto sarà disponibile trascorse 24 ore dal momento dell’invio del messaggio. Le 24 ore sono il tempo massimo che si stima possa intercorrere tra la firma del referto e la sua disponibilità al punto di consegna (per esempio la portineria per gli ospedali di Bozzolo e Asola). In realtà il referto, indipendentemente dal punto prelievo utilizzato dall’utente, non appena inviata l’sms o la mail, è immediatamente disponibile ad uno qualsiasi dei distributori automatici.

Una seconda novità riguarda i pazienti in terapia anticoagulante, non seguiti dai Centri di Sorveglianza per Anticoagulati. Per loro è previsto l’invio tramite sms o mail del valore dell’Inr (tempo di protrombina). Si tratta, nella maggior parte dei casi, di pazienti anziani che si avvalgono del prelievo a domicilio e che possono ricevere il risultato dell’esame in tempo reale, a casa loro e, soprattutto, in sicurezza.

L’iniziativa descritta ha l’obiettivo di facilitare sempre di più il rapporto tra l’Azienda Ospedaliera e la cittadinanza e fa seguito all’installazione dei distributori per il ritiro faidate dei referti di laboratorio, già avvenuta per gli ospedali di Mantova e Pieve di Coriano e progettata anche per gli altri presidi territoriali (in tal senso sono in corso sperimentazioni che prevedono, tra l’altro, l’uso di un nuovo modello di distributore già installato, provvisoriamente, presso la segreteria del Laboratorio al Poma). Questa iniziativa permette all’utenza non solo di apprezzare, ma di beneficiare della tempestività delle risposte da parte del Servizio di Laboratorio dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma. Infatti, ben il 60-70 per cento dei referti sono disponibili il giorno stesso dell’esame mentre a tutt’oggi sul modulo per il ritiro referti, la data riportata tiene conto del tempo massimo di consegna.
 



Pagina aggiornata al: 04 Agosto 2011