SERMIDE, TAGLIO DEL NASTRO AL NUOVO PUNTO PRELIEVI

Partnership tra Azienda Ospedaliera Carlo Poma e Fondazione Solaris
 

SERMIDE 12 MAGGIO 2011 - Questa mattina, nei locali del Fondazione Solaris servizi alla persona Onlus è stato inaugurato il Nuovo Punto Prelievi di Sermide. Il servizio dei prelievi, precedentemente svolto nell’ex presidio Ospedaliero di Sermide, prevederà una gestione integrata tra Azienda Ospedaliera Carlo Poma e Fondazione Solaris. Grazie a questa partnership, la Fondazione Solaris metterà a disposizione il proprio personale con il supporto e il coordinamento dei professionisti che operano nei laboratori immunotrasfusionali dell’ospedale di Pieve di Coriano.

I nuovi locali, adiacenti alla Residenza Sanitaria Assistenziale in via 29 Luglio, ristrutturati dalla Fondazione Solaris e arredati grazie al sostegno della Fondazione della Comunità Mantovana, consentiranno l’erogazione dei servizi in un ambiente moderno, conforme ai vigenti requisiti strutturali e privo di barriere architettoniche. Il servizio nella nuova sede sarà attivo dal 17 maggio per quattro giorni settimanali: dal martedì al venerdì, a partire dalle 7 ci si potrà rivolgere alla struttura per l’accettazione, dalle 7.30 saranno garantiti i prelievi, mentre dalle 9.30 sarà possibile ritirare i referti.

Hanno partecipato all’inaugurazione: Giulio Boscagli, Assessore Regionale alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale; Carlo Maccari, Assessore Regionale alla Semplificazione e alla Digitalizzazione; Luca Stucchi, Direttore Generale Azienda Ospedaliera Carlo Poma; Pier Vincenzo Storti, Direttore Sanitario Azienda Ospedaliera Carlo Boma; Anna Gerola, Direttore Amministrativo Azienda Ospedaliera Carlo Poma; Franco Manzato, Direttore Dipartimento Medicina di Laboratorio Azienda Ospedaliera Carlo Poma; Rossana Dalzini, Responsabile Area Dipartimentale Dipartimento Medicina di Laboratorio Azienda Ospedaliera Carlo Boma; Sondra Ghidini, Presidente Fondazione Solaris; Marco Reggiani, Sindaco del Comune di Sermide; Adriana Chiodarelli, Delegato di Zona Fondazione Comunità Mantovana e le principali autorità del territorio.
foto
 

 

 


 



Pagina aggiornata al: 12 Maggio 2011