Pronto Soccorso di Mantova, parte l'intervento di ristrutturazione

Partirà il 15 novembre l’intervento di ristrutturazione del Pronto Soccorso di Mantova. I lavori, affidati alla cooperativa edile Leale di Roncoferraro nonché Scattolini e ditta Melegari e Marocchi per gli impianti, dureranno 150 giorni durante i quali sarà garantita in modo integrale l’attività di emergenza-urgenza. L’ampliamento e la riorganizzazione si sono resi necessari a seguito del notevole incremento degli accessi al Pronto Soccorso, un fenomeno che spesso congestiona l’attività della struttura. Spesa complessiva: circa un milione di euro. Obiettivi: razionalizzazione degli spazi, aree destinate all’attesa più estese, tempi ridotti per i pazienti urgenti.

L’intervento sarà diviso in due fasi:
- Durante la prima fase si riqualificherà l’area in cui oggi è collocata l’Osservazione Breve, che al termine dei lavori ospiterà gli ambulatori destinati ai pazienti non urgenti e l’Ortopedia. Durante l’intervento l’attività clinica sarà concetrata nelle altre aree del Pronto Soccorso.
- La seconda fase prevede l’utilizzo di una parte della hall per la gestione dei pazienti. L’attuale camera calda per i ricoveri programmati e l’attuale sede dei trasporti interni saranno dedicate al triage. I lavori consisteranno nella ristrutturazione del nucleo centrale del Pronto Soccorso.

Il progetto, realizzato dallo studio dell’architetto Giovanni Arrigoni di Vimercate, prevede una capienza complessiva di 108 posti. Le opere principali:

„« Ridefinizione dell’ingresso con la nuova sala d’attesa per parenti, demabulanti e codici bianchi ampliata fino al raggiungimento di 73 posti. Si ottimizzerà la ripartizione delle sale d’attesa per classi di gravità, con la creazione della nuova attesa barellati. L’attesa codici verdi troverà collocazione in una zona separata con 10 posti a sedere. In locali diversi l’attesa pazienti e barellati per rx urgenza con 7 posti e l’attesa pediatrica con 8.
„« Creazione di una nuova accettazione immediatamente percepibile dall’ingresso e con miglioramento della privacy dell’utenza.
„« Riposizionamento del locale di emergenza e rianimazione a sinistra dell’ingresso. Questa nuova posizione consentirà di ridurre al minimo gli spostamenti degli utenti che necessitano di cure immediate.
„« Creazione di un nuovo e ampio locale di Osservazione Breve con 8 posti letto.
„« Ricollocazione di tre ambulatori, di una sala gessi e dell’attesa pediatrica.
„« Realizzazione di un’area ristoro e incremento del numero dei servizi igienici

La soluzione adottata in termini logistici per consentire la realizzazione dei lavori è stata oggetto di studio approfondito ed è risultata essere l’unica percorribile. L’Azienda Ospedaliera farà il possibile per evitare al minimo i disagi che inevitabilmente la riorganizzazione degli spazi comporterà. E’ richiesta la massima collaborazione all’utenza: mai come in questo periodo si raccomanda il ricorso alla struttura solo nei casi strettamente necessari.


ON LINE I TEMPI D’ATTESA DEL PRONTO SOCCORSO
Un nuovo servizio ai pazienti che accedono alle strutture di Pronto Soccorso. Ora i tempi d’attesa - già segnalati attraverso monitor collocati all’interno delle strutture di Mantova, Asola e Pieve di Coriano - si potranno conoscere anche collegandosi al sito internet dell’Azienda Ospedaliera. Basta digitare l’indirizzo www.aopoma.it e cliccare sul pulsante collocato sulla barra di destra della home page. Si tratta di una funzione importante, che permette agli utenti di conoscere, in base alla gravità del codice colore attribuito, la propria collocazione in termini di attesa per ricevere le prestazioni di Emergenza-Urgenza.



Pagina aggiornata al: 12 Novembre 2010