Stucchi e Sodano: "Legame ospedale-territorio sempre più stretto'

“Dobbiamo stabilire un legame sempre più forte tra l’ospedale e il territorio”. E’ l’obiettivo condiviso dal Comune di Mantova e dall’Azienda Ospedaliera emerso durante l’incontro di questa mattina con il sindaco Nicola Sodano. La visita del primo cittadino al Poma si è aperta con i saluti della direzione strategica e dei direttori di dipartimento. A Sodano, accompagnato dall'assessore al Welfare Arnaldo De Pietri, è stata illustrata l’organizzazione aziendale ed è stato presentato il gemellaggio in atto con l’Ospedale Santa Cabrini di Montréal, Canada. Il sindaco ha poi potuto visitare il Pronto Soccorso - che nei prossimi giorni vedrà l’inizio dell’intervento di riqualificazione – e la sede del Percorso Delfinoper i disabili gravi, vedere lo stato di avanzamento della nuova Pediatria e confrontarsi con i professionisti della Struttura di Cure Palliative, istituita durante l’attuale amministrazione.
“Sono contento di aver risposto all’invito della direzione aziendale – ha precisato Sodano – perché ho avuto l’occasione di scoprire molti aspetti che non conoscevo. L’Azienda Ospedaliera presenta eccellenze notevoli e bisogna rendergliene merito. Ho potuto constatare che questi risultati si ottengono grazie a una dirigenza illuminata e a un grande gioco di squadra tra professionisti molto competenti. Spero che la Regione Lombardia possa confermare Luca Stucchi alla guida dell’azienda, perché ha fatto un ottimo lavoro”.
Il direttore generale Stucchi ha confermato la necessità di avvicinare l’ospedale ai cittadini, in modo che essi conoscano questa realtà sanitaria e la qualità delle prestazioni erogate. Ha inoltre ringraziato i professionisti che quotidianamente s’impegnano per fornire una risposta sempre più adeguata alla domanda di salute, auspicando che l’azienda possa continuare a crescere.
 

 

Sodano



Pagina aggiornata al: 03 Novembre 2010