Borsa di studio dalla Lega tumori per un chirurgo del Poma

Una borsa di studio dalla Lega Italiana per la lotta contro i tumori di Mantova. L’ha ricevuta Andrea Droghetti, medico della struttura di Chirurgia Toracica dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma, per il Primo Registro Clinico Italiano delle Metastasi Polmonari. All’ideazione del progetto, presentato l’8 e il 9 ottobre scorsi in un occasione di un congresso nazionale dal titolo Focus on: Tumori Secondari del Polmone, ha collaborato Giovanni Muriana, direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica.

Il Registro Clinico Italiano delle Metastasi Polmonari è un laboratorio virtuale, sito web on-line 24 ore su 24, che permette a tutti i centri accreditati di arruolare i propri pazienti trattati e quindi raccogliere l’esperienza italiana fornendo linee-guida terapeutiche su un tema controverso come quello delle metastasi polmonari in cui il trattamento deriva da un percorso multi-disciplinare che coinvolge chirurghi, oncologi, pneumologi e radioterapisti.

Droghetti è stato eletto Coordinatore Nazionale del Registro Clinico Italiano delle Metastasi Polmonari all’ultimo Consiglio direttivo del Comitato Scientifico che si è tenuto a Ivrea il 19 e il 20 marzo. Il ruolo di Mantova sarà quindi centrale nel rappresentare la preziosa collaborazione dei centri oncologici italiani più accreditati nelle cura di questi pazienti e nella divulgazione dei risultati a tutta la comunità scientifica divenendo dunque territorio d'eccellenza, capitale culturale del progetto e luogo di estrapolazione ed elaborazione dati, reale condizione di visibilità nazionale e internazionale.



Pagina aggiornata al: 28 Maggio 2010